Up 25 Aprile Festa della Liberazione Slideshow

25Aprile_001
25Aprile_002
25Aprile_003
25Aprile_004
25Aprile_005
25Aprile_006
25Aprile_007
25Aprile_008
25Aprile_009
25Aprile_010
25Aprile_011
25Aprile_012
25Aprile_013
25Aprile_014
25Aprile_015
25Aprile_016
25Aprile_017
25Aprile_018
25Aprile_019
25Aprile_020
25Aprile_021
25Aprile_022
25Aprile_023
25Aprile_024
25Aprile_025
25Aprile_026
25Aprile_027
25Aprile_028
25Aprile_029
25Aprile_030
25Aprile_031
25Aprile_032
25Aprile_033
25Aprile_034
25Aprile_035
25Aprile_036
25Aprile_037
25Aprile_038
25Aprile_039
25Aprile_040
25Aprile_041
25Aprile_042
25Aprile_043
25Aprile_044
25Aprile_045
25Aprile_046
25Aprile_047
25Aprile_048
25Aprile_049
25Aprile_050
25Aprile_051
25Aprile_052
25Aprile_053
25Aprile_054
25Aprile_055
25Aprile_056
25Aprile_057
25Aprile_058
25Aprile_059
25Aprile_060
25Aprile_061
25Aprile_062
25Aprile_063
25Aprile_064
25Aprile_065
25Aprile_066
25Aprile_067
25Aprile_068
25Aprile_069
25Aprile_070
25Aprile_071
25Aprile_072
25Aprile_073
25Aprile_074
25Aprile_075
25Aprile_076
25Aprile_077
25Aprile_078
25Aprile_079
25Aprile_080
25Aprile_081
25Aprile_082
25Aprile_083
25Aprile_084
25Aprile_085
25Aprile_086
25Aprile_087
25Aprile_088
25Aprile_089
25Aprile_090
25Aprile_091
25Aprile_092
25Aprile_093
25Aprile_094
25Aprile_095
25Aprile_096
25Aprile_097
25Aprile_098
25Aprile_099
25Aprile_100
25Aprile_101
25Aprile_102
25Aprile_103
25Aprile_104
25Aprile_105
25Aprile_106
25Aprile_107
25Aprile_108
25Aprile_109
25Aprile_110
25Aprile_111
25Aprile_112
25Aprile_113
25Aprile_114
25Aprile_115
25Aprile_116
25Aprile_117
25Aprile_118
25Aprile_119
25Aprile_120
25Aprile_121
25Aprile_122
25Aprile_123
25Aprile_124
25Aprile_125
25Aprile_126
25Aprile_127
25Aprile_128
25Aprile_129
25Aprile_130
25Aprile_131
25Aprile_132
25Aprile_133
25Aprile_134
25Aprile_135
25Aprile_136
25Aprile_137
25Aprile_138
25Aprile_139
25Aprile_140
25Aprile_141
25Aprile_142
25Aprile_143
25Aprile_144
25Aprile_145
25Aprile_146
25Aprile_147
25Aprile_148
25Aprile_149
25Aprile_150
25Aprile_151
25Aprile_152
25Aprile_153
25Aprile_154
25Aprile_155
25Aprile_156
25Aprile_157
25Aprile_158
25Aprile_159
25Aprile_160
25Aprile_161
25Aprile_162
25Aprile_163
25Aprile_164
25Aprile_165
25Aprile_166
25Aprile_167
25Aprile_168
25Aprile_169
25Aprile_170
25Aprile_171
25Aprile_172
25Aprile_173
25Aprile_174
25Aprile_175
25Aprile_176
25Aprile_177
25Aprile_178
25Aprile_179
25Aprile_180
25Aprile_181
25Aprile_182
25Aprile_183
25Aprile_184
25Aprile_185
25Aprile_186
25Aprile_187
25Aprile_188
25Aprile_189
25Aprile_190
25Aprile_191
 

Foto: Beppe Sacchetto © 2018



25 APRILE FESTA DELLA LIBERAZIONE

San Damiano d'Asti, 25 Aprile 2018

L'anniversario della liberazione d'Italia è una festa nazionale della Repubblica Italiana che ricorre il 25 aprile di ogni anno. È un giorno fondamentale per la storia d'Italia ed assume un particolare significato politico e militare, in quanto simbolo della vittoriosa lotta di resistenza militare e politica attuata dalle forze partigiane durante la seconda guerra mondiale a partire dall'8 settembre 1943 contro il governo fascista della Repubblica Sociale Italiana e l'occupazione nazista.

Il 25 aprile 1945 è il giorno in cui il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia (CLNAI) – il cui comando aveva sede a Milano ed era presieduto da Luigi Longo, Emilio Sereni, Sandro Pertini e Leo Valiani (presenti tra gli altri il presidente designato Rodolfo Morandi, Giustino Arpesani e Achille Marazza) – proclamò l'insurrezione generale in tutti i territori ancora occupati dai nazifascisti, indicando a tutte le forze partigiane attive nel Nord Italia facenti parte del Corpo Volontari della Libertà di attaccare i presidi fascisti e tedeschi imponendo la resa, giorni prima dell'arrivo delle truppe alleate; parallelamente il CLNAI emanò in prima persona dei decreti legislativi, assumendo il potere «in nome del popolo italiano e quale delegato del Governo Italiano», stabilendo tra le altre cose la condanna a morte per tutti i gerarchi fascisti, incluso Benito Mussolini, che sarebbe stato raggiunto e fucilato tre giorni dopo.

«Arrendersi o perire!» fu la parola d'ordine intimata dai partigiani quel giorno e in quelli immediatamente successivi.

Entro il 1º maggio tutta l'Italia settentrionale fu liberata: Bologna (il 21 aprile), Genova (il 23 aprile) e Venezia (il 28 aprile). La Liberazione mise così fine a vent'anni di dittatura fascista e a cinque anni di guerra; la data del 25 aprile simbolicamente rappresenta il culmine della fase militare della Resistenza e l'avvio effettivo di una fase di governo da parte dei suoi rappresentanti che porterà prima al referendum del 2 giugno 1946 per la scelta fra monarchia e repubblica – consultazione per la quale per la prima volta furono chiamate alle urne per un voto politico le donne – e poi alla nascita della Repubblica Italiana, fino alla stesura definitiva della Costituzione.

Il termine effettivo della guerra sul territorio italiano, con la resa definitiva delle forze nazifasciste all'esercito alleato, si ebbe solo il 3 maggio, come stabilito formalmente dai rappresentanti delle forze in campo durante la cosiddetta resa di Caserta firmata il 29 aprile 1945: tali date segnano anche la fine del ventennio fascista.

 

 

    Foto Beppe Sacchetto

 

 

   VBS50 Network Photography Torino

    http://www.vbs50.com - info@vbs50.com

    Foto - Città - Eventi - Attualità - Cerimonie - Web

    vbs50©1998

 

 

 



Generato da JAlbum & Chameleon | Aiuto