Up Arti Visive Performative 2018-19 OGR Slideshow

Arti visive e performative 2018-2019_01
Arti visive e performative 2018-2019_02
Arti visive e performative 2018-2019_03
Arti visive e performative 2018-2019_04
Arti visive e performative 2018-2019_05
Arti visive e performative 2018-2019_06
Arti visive e performative 2018-2019_07
Arti visive e performative 2018-2019_08
Arti visive e performative 2018-2019_09
Arti visive e performative 2018-2019_10
Arti visive e performative 2018-2019_11
Arti visive e performative 2018-2019_12
Arti visive e performative 2018-2019_13
Arti visive e performative 2018-2019_14
Arti visive e performative 2018-2019_15
Arti visive e performative 2018-2019_16
Arti visive e performative 2018-2019_17
Arti visive e performative 2018-2019_18
Arti visive e performative 2018-2019_19
Arti visive e performative 2018-2019_20
Arti visive e performative 2018-2019_21
Arti visive e performative 2018-2019_22
Arti visive e performative 2018-2019_23
Arti visive e performative 2018-2019_24
Arti visive e performative 2018-2019_25
Arti visive e performative 2018-2019_26
Arti visive e performative 2018-2019_27
Arti visive e performative 2018-2019_28
Arti visive e performative 2018-2019_29
Arti visive e performative 2018-2019_30
Arti visive e performative 2018-2019_31
Arti visive e performative 2018-2019_32
Arti visive e performative 2018-2019_33
Arti visive e performative 2018-2019_34
Arti visive e performative 2018-2019_35
Arti visive e performative 2018-2019_36
Arti visive e performative 2018-2019_37
Arti visive e performative 2018-2019_38
Arti visive e performative 2018-2019_39
Arti visive e performative 2018-2019_40
Arti visive e performative 2018-2019_41
Arti visive e performative 2018-2019_42
Arti visive e performative 2018-2019_43
Arti visive e performative 2018-2019_44
Arti visive e performative 2018-2019_45
Arti visive e performative 2018-2019_46
Arti visive e performative 2018-2019_47
Arti visive e performative 2018-2019_48
Arti visive e performative 2018-2019_49
Arti visive e performative 2018-2019_50
Arti visive e performative 2018-2019_51
 

Foto: Beppe Sacchetto © 2018



PRESENTAZIONE PROGRAMMA ARTI VISIVE E PERFORMATIVE 2018-19

 

Torino, 24 Settembre 2018



OGR, ONE YEAR ANNIVERSARY: DUE GIORNI DI MUSICA E DANZA

PER FESTEGGIARE IL PRIMO COMPLEANNO DELLE OGR

IL 2019 DELLE OFFICINE GRANDI RIPARAZIONI SEMPRE PIU’ PROIETTATO

VERSO IL MONDO DELLE ARTI PERFORMATIVE

 

© OGR Officine Grandi Riparazioni - Autorizzazione concessa 24_09_2018

 

· Appuntamento, il 29 e il 30 settembre, con la grande festa di compleanno delle OGR: sabato 29, ingresso gratuito alle mostre durante il giorno, e la i Baustelle tornano sul palco della Sala Fucine con un concerto- evento per celebrare anche i dieci anni dalla pubblicazione di "Amen"; domenica 30, tutti gli spazi delle ex Officine accolgono spettacoli, performance e dj-set per una giornata dedicata al movimento in tutte le sue declinazioni

· A novembre, per la settimana dell’arte torinese, le Officine Grandi Riparazioni diventano il cuore pulsante della città grazie alle collaborazioni con Artissima, Club to Club e la prima grande personale in un'istituzione italiana dell’artista inglese Mike Nelson

· OGR IS ART 2019: le OGR presentano quattro nuovi ambiziosi progetti espositivi frutto della collaborazione con cinque grandi musei europei quali Castello di Rivoli, Kasseler Kunstervein di Kassel, Tate Modern di Londra, Centre d’Art Contemporain di Ginevra, Neue Nationalgalerie di Berlino

· OGR IS MUSIC 2019: sonorità dal mondo, grande jazz e sperimentazione elettronica d’autore le linee guida alla base del nuovo palinsesto musicale delle ex Officine

· OGR IS MORE 2019: riprende la rassegna Scintille all’interno di un Public Program sempre più ricco; OGR YOU – Young Adults si avvia alla conclusione del primo ciclo con una mostra a cura dei suoi giovani protagonisti.

Torino, 24 settembre 2018 – Sono trascorsi 365 giorni da quando le OGR hanno aperto per la prima volta al pubblico i loro cancelli, il 30 settembre 2017, per la grande serata musicale che ha ufficialmente dato inizio al BIG BANG. E a un anno di distanza, le Officine Grandi Riparazioni – il maestoso complesso ex-industriale a forma di H di Corso 2 Castelfidardo, restituito alla città grazie all'investimento della Fondazione CRT per l'intervento di ristrutturazione e recupero funzionale che ne ha consentito la rinascita – sono una scommessa vinta.

Con la guida del Presidente Fulvio Gianaria , del Direttore Generale Massimo Lapucci e del Direttore Artistico Nicola Ricciardi, in questo primo anno di attività le Officine Nord delle OGR hanno accolto pi ù di 180.000 visitatori, organizzato 45 concerti, commissionato 3 interventi site-specific ad artisti internazionali, prodotto 5 grandi progetti espositivi, presentato un simposio internazionale e 32 appuntamenti del Public Program, ospitato decine di appuntamenti culturali in collaborazione con le istituzioni del territorio, avviato e consolidato numerose prestigiose partnership con esponenti del panorama culturale italiano e internazionale, contribuito all’elaborazione di un decalogo italiano per eventi for all (unico polo culturale a dotarsi di linee guida per favorire l’accoglienza di famiglie con bambini, anziani, persone in difficoltà o con disabilità, visitatori con pets).

Il tutto mantenendo costantemente uno sguardo rivolto al futuro con l’obiettivo di diventare un nuovo punto di riferimento nel panorama artistico, musicale e culturale italiano, in attesa dell’ormai prossima apertura delle Officine Sud, futuro innovation-hub internazionale.

“Innovazione, inclusione e formazione sono le parole chiave attorno alle quali è stata elaborata la mission delle rinate OGR – ha aggiunto il Presidente delle OGR Fulvio Gianaria –. Parole chiave che sono servite da guida per costruire il programma di attività del primo anno di vita di questo luogo straordinario, per farne un luogo aperto alla città e al mondo, dove contenuti unici e di qualità e discipline differenti hanno trovato sede, in un clima di contaminazione culturale in continua trasformazione ”.

“Il primo anno di OGR significa per noi un anno di obiettivi raggiunti oltre le aspettative e di molti altri ancora da realizzare nel futuro. Siamo partiti con una vision: un'Officina della cultura contemporanea che sperimenta, co-progetta e produce sul territorio in una dimensione internazionale. Una mission iniziata 12 mesi fa e che, rinnovandosi costantemente, richiede ogni giorno devozione e obiettivi lungimiranti – dichiara il Segretario Generale della Fondazione CRT e Direttore Genera le delle OGR Massimo Lapucci –. Il prossimo passo, che segnerà anche il funzionamento a pieno regime delle OGR, è infatti l'apertura, all'inizio del 2019, delle Officine Sud, dove si esploreranno le frontiere dell’innovazione e della ricerca scientifica, tecnologica, industriale, in stretto collegamento con aree strategiche del mondo come la Silicon Valley. OGR è una fucina di idee in costante evoluzione”.

“Quando abbiamo presentato per la prima volta il progetto delle nuove OGR abbiamo dichiarato da subito che il nostro obiettivo era diventare uno dei principali motori dello sviluppo creativo della città di Torino – ha concluso il Direttore Artistico Nicola Ricciardi –. Rapporti chiave con realtà fondamentali per Torino come Artissima o Club to Club, o ancora le preziose collaborazioni con le Fondazioni e i Musei cittadini, i Teatri, i Festival e i Saloni sono l’ennesima riprova della capacità di questo territorio di fare sistema.”

 

 

    Foto Beppe Sacchetto

 

 

   VBS50 Network Photography Torino

    https://www.vbs50.com - info@vbs50.com

    Foto - Città - Eventi - Attualità - Cerimonie - Web

    vbs50©1998

 

 

 



Generato da JAlbum & Chameleon | Aiuto