Up Inaugurazione Salone Libro 2018 Slideshow

InaugurazioneSaloneLibro_001
InaugurazioneSaloneLibro_002
InaugurazioneSaloneLibro_003
InaugurazioneSaloneLibro_004
InaugurazioneSaloneLibro_005
InaugurazioneSaloneLibro_006
InaugurazioneSaloneLibro_007
InaugurazioneSaloneLibro_008
InaugurazioneSaloneLibro_009
InaugurazioneSaloneLibro_010
InaugurazioneSaloneLibro_011
InaugurazioneSaloneLibro_012
InaugurazioneSaloneLibro_013
InaugurazioneSaloneLibro_014
InaugurazioneSaloneLibro_015
InaugurazioneSaloneLibro_016
InaugurazioneSaloneLibro_017
InaugurazioneSaloneLibro_018
InaugurazioneSaloneLibro_019
InaugurazioneSaloneLibro_020
InaugurazioneSaloneLibro_021
InaugurazioneSaloneLibro_022
InaugurazioneSaloneLibro_023
InaugurazioneSaloneLibro_024
InaugurazioneSaloneLibro_025
InaugurazioneSaloneLibro_026
InaugurazioneSaloneLibro_027
InaugurazioneSaloneLibro_028
InaugurazioneSaloneLibro_029
InaugurazioneSaloneLibro_030
InaugurazioneSaloneLibro_031
InaugurazioneSaloneLibro_032
InaugurazioneSaloneLibro_033
InaugurazioneSaloneLibro_034
InaugurazioneSaloneLibro_035
InaugurazioneSaloneLibro_036
InaugurazioneSaloneLibro_037
InaugurazioneSaloneLibro_038
InaugurazioneSaloneLibro_039
InaugurazioneSaloneLibro_040
InaugurazioneSaloneLibro_041
InaugurazioneSaloneLibro_042
InaugurazioneSaloneLibro_043
InaugurazioneSaloneLibro_044
InaugurazioneSaloneLibro_045
InaugurazioneSaloneLibro_046
InaugurazioneSaloneLibro_047
InaugurazioneSaloneLibro_048
InaugurazioneSaloneLibro_049
InaugurazioneSaloneLibro_050
InaugurazioneSaloneLibro_051
InaugurazioneSaloneLibro_052
InaugurazioneSaloneLibro_053
InaugurazioneSaloneLibro_054
InaugurazioneSaloneLibro_055
InaugurazioneSaloneLibro_056
InaugurazioneSaloneLibro_057
InaugurazioneSaloneLibro_058
InaugurazioneSaloneLibro_059
InaugurazioneSaloneLibro_060
InaugurazioneSaloneLibro_061
InaugurazioneSaloneLibro_062
InaugurazioneSaloneLibro_063
InaugurazioneSaloneLibro_064
InaugurazioneSaloneLibro_065
InaugurazioneSaloneLibro_066
InaugurazioneSaloneLibro_067
InaugurazioneSaloneLibro_068
InaugurazioneSaloneLibro_069
InaugurazioneSaloneLibro_070
InaugurazioneSaloneLibro_071
InaugurazioneSaloneLibro_072
InaugurazioneSaloneLibro_073
InaugurazioneSaloneLibro_074
InaugurazioneSaloneLibro_075
InaugurazioneSaloneLibro_076
InaugurazioneSaloneLibro_077
InaugurazioneSaloneLibro_078
InaugurazioneSaloneLibro_079
InaugurazioneSaloneLibro_080
InaugurazioneSaloneLibro_081
InaugurazioneSaloneLibro_082
InaugurazioneSaloneLibro_083
InaugurazioneSaloneLibro_084
InaugurazioneSaloneLibro_085
InaugurazioneSaloneLibro_086
InaugurazioneSaloneLibro_087
InaugurazioneSaloneLibro_088
InaugurazioneSaloneLibro_089
InaugurazioneSaloneLibro_090
InaugurazioneSaloneLibro_091
InaugurazioneSaloneLibro_092
InaugurazioneSaloneLibro_093
InaugurazioneSaloneLibro_094
InaugurazioneSaloneLibro_095
InaugurazioneSaloneLibro_096
InaugurazioneSaloneLibro_097
InaugurazioneSaloneLibro_098
InaugurazioneSaloneLibro_099
InaugurazioneSaloneLibro_100
InaugurazioneSaloneLibro_101
InaugurazioneSaloneLibro_102
InaugurazioneSaloneLibro_103
InaugurazioneSaloneLibro_104
InaugurazioneSaloneLibro_105
InaugurazioneSaloneLibro_106
InaugurazioneSaloneLibro_107
InaugurazioneSaloneLibro_108
InaugurazioneSaloneLibro_109
InaugurazioneSaloneLibro_110
InaugurazioneSaloneLibro_111
InaugurazioneSaloneLibro_112
InaugurazioneSaloneLibro_113
InaugurazioneSaloneLibro_114
InaugurazioneSaloneLibro_115
InaugurazioneSaloneLibro_116
InaugurazioneSaloneLibro_117
InaugurazioneSaloneLibro_118
InaugurazioneSaloneLibro_119
InaugurazioneSaloneLibro_120
InaugurazioneSaloneLibro_121
InaugurazioneSaloneLibro_122
InaugurazioneSaloneLibro_123
InaugurazioneSaloneLibro_124
InaugurazioneSaloneLibro_125
InaugurazioneSaloneLibro_126
InaugurazioneSaloneLibro_127
InaugurazioneSaloneLibro_128
InaugurazioneSaloneLibro_129
InaugurazioneSaloneLibro_130
InaugurazioneSaloneLibro_131
InaugurazioneSaloneLibro_132
InaugurazioneSaloneLibro_133
InaugurazioneSaloneLibro_134
InaugurazioneSaloneLibro_135
InaugurazioneSaloneLibro_136
InaugurazioneSaloneLibro_137
InaugurazioneSaloneLibro_138
InaugurazioneSaloneLibro_139
InaugurazioneSaloneLibro_140
InaugurazioneSaloneLibro_141
InaugurazioneSaloneLibro_142
InaugurazioneSaloneLibro_143
InaugurazioneSaloneLibro_144
InaugurazioneSaloneLibro_145
InaugurazioneSaloneLibro_146
InaugurazioneSaloneLibro_147
InaugurazioneSaloneLibro_148
InaugurazioneSaloneLibro_149
InaugurazioneSaloneLibro_150
InaugurazioneSaloneLibro_151
InaugurazioneSaloneLibro_152
InaugurazioneSaloneLibro_153
InaugurazioneSaloneLibro_154
InaugurazioneSaloneLibro_155
InaugurazioneSaloneLibro_156
InaugurazioneSaloneLibro_157
InaugurazioneSaloneLibro_158
InaugurazioneSaloneLibro_159
InaugurazioneSaloneLibro_160
InaugurazioneSaloneLibro_161
InaugurazioneSaloneLibro_162
InaugurazioneSaloneLibro_163
InaugurazioneSaloneLibro_164
InaugurazioneSaloneLibro_165
InaugurazioneSaloneLibro_166
InaugurazioneSaloneLibro_167
InaugurazioneSaloneLibro_168
InaugurazioneSaloneLibro_169
InaugurazioneSaloneLibro_170
InaugurazioneSaloneLibro_171
InaugurazioneSaloneLibro_172
InaugurazioneSaloneLibro_173
InaugurazioneSaloneLibro_174
InaugurazioneSaloneLibro_175
InaugurazioneSaloneLibro_176
InaugurazioneSaloneLibro_177
InaugurazioneSaloneLibro_178
InaugurazioneSaloneLibro_179
InaugurazioneSaloneLibro_180
InaugurazioneSaloneLibro_181
InaugurazioneSaloneLibro_182
InaugurazioneSaloneLibro_183
InaugurazioneSaloneLibro_184
InaugurazioneSaloneLibro_185
InaugurazioneSaloneLibro_186
InaugurazioneSaloneLibro_187
InaugurazioneSaloneLibro_188
InaugurazioneSaloneLibro_189
InaugurazioneSaloneLibro_190
InaugurazioneSaloneLibro_191
InaugurazioneSaloneLibro_192
InaugurazioneSaloneLibro_193
InaugurazioneSaloneLibro_194
InaugurazioneSaloneLibro_195
InaugurazioneSaloneLibro_196
InaugurazioneSaloneLibro_197
InaugurazioneSaloneLibro_198
InaugurazioneSaloneLibro_199
InaugurazioneSaloneLibro_200
InaugurazioneSaloneLibro_201
 

Foto: Beppe Sacchetto © 2018



INAUGURAZIONE SALONE DEL LIBRO 2018

Torino, 10 Maggio 2018

Alla presenza delle autorità, tra cui i presidenti del Senato e della Camera Maria Elisabetta Alberti Casellati e Roberto Fico, il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini e le istituzioni territoriali, la regione Piemonte e il sindaco Chiara Appendino.

«Abbiamo provato a definire un progetto culturale – ha esordito Bray - la parola cultura è al centro di ogni angolo di questo salone, la cultura che ha voluto ancora una volta difendere il Salone. Questa cultura, e la storia del libro, sono e rimarranno a Torino. Per questo, anche senza ruoli istituzionali, farò di tutto per continuare a seguire un percorso che metta in certezza il Salone e il suo futuro».

Riflettori puntati su un’edizione della storica manifestazione torinese a rischio fino all’ultimo momento, come ha sottolineato Bray ricordando l’impegno del Ministero dei Beni Culturali: «la difesa del Salone è stato un modo per dimostrare che esiste una parte del paese non piccola che chiede di cambiare rispetto al passato, affidandosi al dialogo, ai libri e alla cultura, con un modo di vedere il futuro differente».

Al futuro si rivolge infatti l’edizione 2018 del Salone del libro: Un giorno, tutto questo. Un invito che parte dal passato, in particolare da episodi ricordati quest’anno come l’uccisione di Aldo Moro, le cui parole sono state riprese da Bray dopo il toccante reading spettacolo del 9 maggio che alle Ogr ha visto un eccezionale Fabrizio Gifuni ricordare i pensieri e le lettere di Aldo Moro prigioniero. Un invito, però, che si rifà anche alla riflessione sulla democrazia che da sempre accompagna il Salone e i suoi larghi spazi di dibattito, di scambio e di formulazione di idee, e che è stata ricordata grazie alle parole del presidente Mattarella pronunciate al suo insediamento, parole che richiamano l’impegno volto a realizzare le speranze degli italiani.

Si respira ancora l’energia dell’edizione 2017, tra i grandi padiglioni dove gli editori, gli scrittori, gli intellettuali e i visitatori sono tornati a difendere il legame della festa del libro con la città che la ospita da più di 30 anni. Lo sguardo infatti è anche al futuro del Salone stesso, in una fase di transizione che Bray ha ricordato citando i fornitori, rassicurati e ringraziati per l’impegno: «dobbiamo metterlo in sicurezza – ha ribadito– valorizzare l’esperienza di questo luogo e di questa città, trasformare il Salone in un luogo di alta produzione culturale capace di mostare la forza delle idee racchiusa nei libri, ma anche di elaborare contenuti e promuovere dibattiti per avere una visione diversa del paese e del mondo.

Al valore del libro e del dialogo, al lavoro costante e fondamentale delle biblioteche italiane e all’importanza dell’educazione dei più piccoli alla lettura e dell’istruzione come arma per cambiare il mondo sono state rivolte anche le parole della presidente del Senato: «il Salone del libro rappresenta un vero e proprio spazio di confronto dove le idee circolano e maturano alimentandosi di pensiero e riflessione di ognuno – ha dichiarato – il libro qui diventa veicolo di dialogo aperto tra lettori e autori».

Felice della presenza a Torino anche Roberto Fico: «questa è la città del libro e rappresenta un tassello fondamentale nella costruzione della nostra identità civile, qui ha preso forma il modo di intendere cultura e fare libri che è alle radici della nostra democrazia. Essere editori nonostante la crisi significa essere coraggiosi, trattare una materia eccezionale tra ricerche sulla tecnologia e i contenuti e un lavoro di squadra che ha la perizia e la dedizione dell’artigianato. Sostenere la bibliodiversità è trai doveri dello Stato».

In una sorta di bilancio di fine mandato, il Ministro Franceschini ha ricordato gli impegni del governo di cui ha fatto parte nel sostenere la filiera editoriale e del ibro, citando Umberto Eco e ribadendo la necessità di investire in cultura.

«Mi tranquillizzo solo quando vedo cosa succede ai cancelli – ha esordito scherzando Lagioia - le file erano lunghe ma soprattutto è l’atmosfera che è particolare. Il Salone garantisce la libertà editoriale, la gente lo percepisce e non è scontato. Sarà una delle edizioni più ricche e più belle di sempre, fortunato chi sarà a Torino in questi cinque giorni». Il direttore editoriale del Salone del libro ha sottolineato la presenza degli editori, veri eroi della scena culturale, spesso costretti a muoversi in scenari difficili: «questo Salone – ha detto – deve essere un luogo di ragionamento comune per l’editoria italiana, cerchiamo di essere un grande laboratorio tenendo anche, insieme, l’attenzione sull’aspetto commerciale: noi alziamo l’asticella e non si restringe, ma al contrario si allarga il pubblico, perché il libro non è una merce come le altre e noi non abbiamo mai tradito l’amore per i libri».

«Ricordiamoci che il futuro non è scritto» ha infine concluso Lagioia, su questo ragionamento si è fondata la lectio di Javier Cercas, prestigioso ospite che ha tagliato metaforicamente il nastro del Salone dedicato al futuro meditando insieme al pubblico sull’identità dell’Europa e, ancora prima, ricordando la preziosità e la centralità dei lettori nel mondo del libro.

 

 

    Foto Beppe Sacchetto

 

 

   VBS50 Network Photography Torino

    http://www.vbs50.com - info@vbs50.com

    Foto - Città - Eventi - Attualità - Cerimonie - Web

    vbs50©1998

 

 

 



Generato da JAlbum & Chameleon | Aiuto